2500 cinesi tornano in Toscana. La Regione ha preso le misure necessarie?

16 Feb2020
coronavirus

La Regione ha preso tutte le misure necessarie in vista del ritorno di 2.500 cinesi in Toscana?

Mentre tutto il mondo prende tutte le precauzioni possibili per evitare il diffondersi del contagio da coronavirus, la Toscana deve invece distinguersi e mettersi in mostra.
Ma un ambulatorio è sufficiente a garantire adeguati controlli per 2500 cinesi di ritorno dalla loro madrepatria dopo il Capodanno cinese? Queste 2.500 persone si sposteranno nelle nostre città, andranno a lavoro, porteranno i bambini a scuola nelle scuole di Prato e Firenze. Moltiplicheranno il rischio contagio per pratesi, fiorentini ed in generale toscani. Ci chiediamo se sono state prese tutte le precauzioni del caso!
Perché non si è comunque aspettato almeno un’altra settimana per verificare se queste persone, magari, risultassero positive al virus? Verificarlo quando ormai sono già sul territorio toscano ci sembra quantomeno imprudente vista l’aggressività e la rapidità di diffusione del nuovo coronavirus.

ALTRE NEWS

25 Apr
25 APRILE FESTA DELLA LIBERAZIONE: NON ACCETTIAMO LEZIONI DI DEMOCRAZIA DA NESSUNO TANTOMENO DAL PD. VIVA LA DEMOCRAZIA E VIVA L’ITALIA

Come sempre ho presenziato alla cerimonia della Liberazione del 25 Aprile. Alla fine del corteo, mentre parlavo con un commerciante, mi si… Leggi Tutto

20 Ott
Cinema, Marcheschi (Fdi): “Tagliare gli sprechi, troppe distorsioni come con il bonus 110”

“La cultura va sostenuta ma, rispetto al periodo pandemico, quando è stato giusto aiutare con maggiori finanziamenti un settore particolarmente colpito dai… Leggi Tutto

14 Ott
UN ANNO DI GOVERNO: DOMENICA 22 OTTOBRE dalle 9.30 a FIRENZE-TUSCANY HALL. Giorgia Meloni in collegamento da Roma. Vieni?

Il 22 ottobre 2022 è una data storica per il nostro paese: per la prima volta una donna giura al Quirinale da Presidente… Leggi Tutto