Addio fiorentinità! Il centro di Firenze è diventato un suk

24 Mar2019
attività storiche

Nardella beffa i negozi storici con medaglie di cartone

Visitando e comprando nei negozi storici di Firenze ho avuto modo di parlare con i titolari. Si tratta di esercizi commerciali che affondano le loro radici nella storia della città, ma che adesso si sentono abbandonati. Scalzati e soffocati dalla proliferazione di minimarket, kekab e negozi etnici.

Queste attività storiche lunedì vengono premiate in Palazzo Vecchio, ma i gestori sono basiti: “Cosa ci facciamo con questi riconoscimenti formali in periodo elettorale. – mi hanno detto – Siamo veri e propri reduci, gran parte dei colleghi hanno già chiuso, intorno a noi le insegne sono soltanto di negozi cinesi, indiani, pakistani che vendono prodotti di scarsa qualità. Gli acquisti sono sempre più in calo perché la gente non compra più in centro, che non è più vissuto dai fiorentini ma soltanto dai turisti “mordi e fuggi””.

Il centro si sta desertificando, i negozi storici e di qualità stanno man mano sparendo. Le attività storiche che resistono lo fanno perché difendono la tradizione, negozi di famiglia tramandanti attraverso le generazioni. I negozi storici vanno aiutati con politiche mirate che conservino la loro attività commerciale e la loro identità che costituisce il tessuto sociale del centro storico. Lamentano invece una disparità di trattamento con i negozi che si nascondono dietro dei “non capisco la lingua le regole”. Con loro chiudono gli occhi mentre con noi che paghiamo le tasse comunali da tre generazioni, sono implacabili” spiega uno di loro. Un contesto dove inoltre spadroneggiano bande di delinquenti, le piazze e le strade sono in mano allo spaccio e ai malintenzionati, e così le nostre strade una volta “commerciali” sono diventate pericolose.

ALTRE NEWS

22 Mag
Giorgia Meloni in visita in emilia romagna nelle zone alluvionate
Maltempo: l’area di emergenza nazionale estesa anche al territorio del Mugello

Maltempo, il Governo Meloni ha dimostrato un’attenzione ed una rapidità di intervento tutt’altro che scontate. In brevissimo tempo, i cittadini e le… Leggi Tutto

02 Apr
TRAMVIA CAMPO DI MARTE MARCHESCHI: “CAMBIARE PROGETTO SI PUO’. NARDELLA E FUNARO GIU’ LE MANI DA CAMPO DI MARTE”

IL SENATORE FIORENTINO PAOLO MARCHESCHI AVVERTE NARDELLA: “GIU’ LE MANI DA CAMPO DI MARTE”. “Nardella e’ ormai prossimo a lasciare la guida… Leggi Tutto

25 Set
Lezione a Firenze della Fondazione Veronesi sull'eduzcazione alla Salute
RAGAZZI E SALUTE: l’istituto dei padri Scolopi di Firenze selezionato a livello nazionale per road show della Fondazione Veronesi

  Il Senatore Paolo Marcheschi della Commissione Cultura e Istruzione del Senato, insieme a un rappresentante di Fondazione Umberto Veronesi, ha incontrato… Leggi Tutto