Consiglieri speciali e sottosegretari? Giani non spenda soldi pubblici

13 Ott2020

Consiglieri speciali e sottosegretari? Controlleremo che Giani non spenda soldi pubblici in un numero spropositato di addetti esterni alla Giunta.

Fratelli d’Italia negli anni ha fatto battaglie per ridurre la spesa pubblica soprattutto delle segreterie politiche. Con Martini gli addetti esterni alla Giunta regionale erano 52, con Rossi, dopo aver fatto scoppiare il caso “Dirigentopoli” si sono ridotti a 40, e dopo la spending review nel secondo quinquennio Rossi ne nominò “soltanto” 30 esterni. Adesso dobbiamo aspettare le decisioni di Giani.
Le unità di esterni costano milioni ai contribuenti toscani: 3milioni d 459mila euro all’anno con Martini, 3milioni e 24mila con il primo Governo Rossi, 2milioni e 524mila con la seconda Giunta Rossi. Leggo che Giani intenderebbe fare consiglieri speciali, sottosegretari tipo assessori “ombra”.
Staremo molto attenti a quanto spende perché, in un momento in cui gli italiani sono andati a votare per uno snellimento dei costi della politica e a fronte dell’emergenza Covid, non si può pensare che il Presidente Giani faccia lievitare i costi della macchina pubblica. Ci aspettiamo che Giani riduca il numero di collaboratori esterni, e che la sua Giunta si ispiri ad un senso di sobrietà nell’utilizzo dei soldi pubblici. Attenzione, dunque, a ridurre e non ad aumentare il numero degli addetti esterni nelle varie segreterie.

ALTRE NEWS

15 Ott
sanità
Ad Arezzo un anno di attesa per controllo nei

Interrogazione alla Giunta per capire i motivi di questa spropositata attesa visita controllo nei. Il caso è stato reso noto da Francesco… Leggi Tutto

04 Apr
test sierologici
Negati test sierologici ai privati, scalpore nel mondo sanitario

La decisione di Fidel-Rossi, di negare i test sierologici ai privati, ha provocato molto scalpore nel mondo sanitario. E perché invece alla… Leggi Tutto

29 Set
Tamponi a campione nelle scuole, screening anche su chi non ha sintomi. Obbligo legittimo?

Tamponi a campione nelle scuole, screening anche su chi non ha sintomi. L’obbligo è legittimo? La Regione Toscana si appresta ad uno… Leggi Tutto