Coronavirus: quando un caso sospetto arriva negli ospedali è già tardi

29 Gen2020
coronavirus

Coronavirus: quando un caso sospetto arriva negli ospedali è già tardi, servono controlli stringenti in aeroporti, porti e stazioni.

L’assessore alla Salute Saccardi ha riferito in Consiglio regionale che gli ospedali toscani sono pronti e sono in allerta, con tanto di procedure da seguire, di fronte ai casi sospetti di coronavirus.
Quando però un paziente arriva in ospedale è già tardi visto che ha avuto modo di frequentare locali, uffici, piazze.
Quindi è necessario che la Regione toscana faccia pressioni sul Ministero della Salute. Affinché vengano effettuati controlli in modo stringente e istituiti cordoni sanitari in aeroporti, porti e stazioni ferroviarie anche della nostra regione. E’ un virus contagioso e perciò servono misure eccezionali per contenerne la diffusione.

ALTRE NEWS

20 Ott
Cinema, Marcheschi (Fdi): “Tagliare gli sprechi, troppe distorsioni come con il bonus 110”

“La cultura va sostenuta ma, rispetto al periodo pandemico, quando è stato giusto aiutare con maggiori finanziamenti un settore particolarmente colpito dai… Leggi Tutto

02 Ago
AUDIOVISIVO MARCHESCHI (FDI): APPROVATA RISOLUZIONE IN SENATO. PUNTO DI SVOLTA SUI COMPENSI DEGLI ARTISTI

Oggi in Commissione Cultura del Senato è stata approvata la risoluzione relativamente all’affare assegnato 138: “I compensi corrisposti agli artisti delle piattaforme… Leggi Tutto

19 Mag
NATO: MARCHESCHI ENTRA NELLA DELEGAZIONE ITALIANA DELL’ASSEMBLEA PARLAMENTARE

Sono 18 i parlamentari scelti per fare parte della delegazione italiana nell’assemblea parlamentare della NATO. “E’ un onore ed un privilegio –… Leggi Tutto