Dipendenti fanno politica: “Scoppia il caso in Regione”

24 Feb2015

DIPENDENTE REGIONALE USA LA POSTA ELETTRONICA ISTITUZIONALE PER FARE CAMPAGNA ELETTORALE E SCOPPIA IL CASO IN REGIONE TOSCANA

Marcheschi e Donzelli (FdI): “E’ una questione di principio: i dipendenti pubblici sono funzionari dello STATO, e NON FUNZIONARI di PARTITO”
Presentata dal gruppo FRATELLI D’ITALIA, nel Parlamento toscano, un’interrogazione urgente sul caso del dipendente ARPAT che avrebbe utilizzato la posta elettronica per fare campagna elettorale per le Primarie del centrosinistra. Chiesta un’indagine al Presidente Enrico Rossi. “Fare campagna elettorale e divulgare messaggi politici con mezzi e risorse delle pubbliche amministrazioni non è ammesso né tollerabile, i dipendenti delle pubbliche amministrazioni sono funzionari dello STATO, non di partito – dichiarano i Consiglieri regionali del neogruppo FRATELLI D’ITALIA, Paolo MARCHESCHI e Giovanni DONZELLI – Addirittura c’è un regolamento approvato dalla stessa Regione Toscana che, adeguandosi alla normativa nazionale, vieta ai dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni di utilizzare la posta elettronica per diffondere messaggi che non siano prettamente legati alla propria mansione amministrativa. E fare campagna elettorale o dare indicazioni di voto non è certamente tra le mansioni che hanno i dipendenti ARPAT”. “E’ inammissibile e inopportuno che dipendenti pubblici utilizzino strumenti e sprechino tempo prezioso per gli interessi particolari e politici di qualcuno, anziché per la cosa pubblica e per i cittadini – commentano Marcheschi e Donzelli – Nell’interrogazione chiediamo che sia fatta luce sulla vicenda, e che si prendano provvedimenti (come previsto anche dal regolamento) per sanzionare il dipendente in questione. Inoltre, si chiede alla Giunta quali misure intenda adottare per evitare che comportamenti di questo genere si ripetano”.  

ALTRE NEWS

02 Ago
AUDIOVISIVO MARCHESCHI (FDI): APPROVATA RISOLUZIONE IN SENATO. PUNTO DI SVOLTA SUI COMPENSI DEGLI ARTISTI

Oggi in Commissione Cultura del Senato è stata approvata la risoluzione relativamente all’affare assegnato 138: “I compensi corrisposti agli artisti delle piattaforme… Leggi Tutto

10 Mag
Stop ai gadget volgari
ARTE: MARCHESCHI TUTELIAMO IL NOSTRO PATRIMONIO. PRONTA LA BATTAGLIA CONTRO I GADGET VOLGARI

Il Paese più bello del mondo: il nostro. In Italia in pochi sanno che si trovano più della metà delle opere d’arte… Leggi Tutto

19 Mag
NATO: MARCHESCHI ENTRA NELLA DELEGAZIONE ITALIANA DELL’ASSEMBLEA PARLAMENTARE

Sono 18 i parlamentari scelti per fare parte della delegazione italiana nell’assemblea parlamentare della NATO. “E’ un onore ed un privilegio –… Leggi Tutto