Dopo i miei manifesti elettorali strappati, adesso le minacce di morte

21 Lug2020

Elezioni regionali: dopo i miei manifesti elettorali strappati, adesso le minacce di morte. L’escalation di odio non si ferma.

Stavolta mi vogliono addirittura morto! L’escalation di odio non si ferma. Ma non saranno queste minacce a fermarmi. Mi sono fatto convincere che queste cose non vanno minimizzate ma vanno denunciate. Vorrei fare una denuncia contro “idioti” ma dovrò farla, più semplicemente, contro “ignoti”.
Oltre ai danneggiamenti, sempre avuti ai miei manifesti elettorali, ora si è passati alle minacce (agganciate alla polemica Travaglio-Meloni). I seminatori di odio hanno i loro seguaci. Il risultato di una campagna di odio fomentata da Travaglio, che è propria di chi non ha più argomenti per controbattere al successo crescente di Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia.

ALTRE NEWS

25 Set
Lezione a Firenze della Fondazione Veronesi sull'eduzcazione alla Salute
RAGAZZI E SALUTE: l’istituto dei padri Scolopi di Firenze selezionato a livello nazionale per road show della Fondazione Veronesi

  Il Senatore Paolo Marcheschi della Commissione Cultura e Istruzione del Senato, insieme a un rappresentante di Fondazione Umberto Veronesi, ha incontrato… Leggi Tutto

21 Giu
Emergenza metereologica frane
DECRETO EMERGENZA FRANE ED ALLUVIONE: la Regione Toscana esclude San Godenzo. Il caso in Parlamento

Il Sindaco di San Godenzo è’ stato audito durante le audizioni alla Camera in commissione ambiente nell’ambito dell’esame del decreto sugli interventi… Leggi Tutto

02 Apr
TRAMVIA CAMPO DI MARTE MARCHESCHI: “CAMBIARE PROGETTO SI PUO’. NARDELLA E FUNARO GIU’ LE MANI DA CAMPO DI MARTE”

IL SENATORE FIORENTINO PAOLO MARCHESCHI AVVERTE NARDELLA: “GIU’ LE MANI DA CAMPO DI MARTE”. “Nardella e’ ormai prossimo a lasciare la guida… Leggi Tutto