Firenze in ostaggio della delinquenza. Non si può essere rapinati e aggrediti in piena mattina nel proprio negozio

02 Mar2019

Firenze è sempre più in mano alla delinquenza, bande organizzate o “cani sciolti” che si fanno beffe di leggi e regole, gettando la nostra città nella paura e ansia continua. L’aggressione di piazza dei Ciompi era solo la punta dell’iceberg. Stamani, nella tabaccheria “Giulia” di via Toselli, hanno fatto irruzione due maghrebini ubriachi che volevano compiere una rapina e hanno preso a pugni la titolare. In suo soccorso si sono precipitati gli altri negozianti della zona prima dell’arrivo dei carabinieri. La donna è stata portata in ospedale in evidente stato di choc.

Da tempo propongo la creazione di squadre miste pubblico-private di “City Angels” per controllare il territorio e dare sicurezza ai cittadini. Intanto cosa aspetta il sindaco Nardella a impiegare la polizia municipale nelle piazze e strade più a rischio? Dai dati diffusi dal Ministero dell’Interno Firenze è ai primi posti in Italia per spaccio e colpi nei negozi.

ALTRE NEWS

03 Ago
SPORT MARCHESCHI “BENE L’EMENDAMENTO APPROVATO ALLA CAMERA IN FAVORE DELLE SOCIETA’ SPORTIVE DILETTANTISTICHE”

“Approvato oggi alla Camera, nel dl 75 Giubileo su iniziativa dei colleghi Perissa Mollicone e Amorese su mia indicazione, un emendamento che… Leggi Tutto

25 Apr
25 APRILE FESTA DELLA LIBERAZIONE: NON ACCETTIAMO LEZIONI DI DEMOCRAZIA DA NESSUNO TANTOMENO DAL PD. VIVA LA DEMOCRAZIA E VIVA L’ITALIA

Come sempre ho presenziato alla cerimonia della Liberazione del 25 Aprile. Alla fine del corteo, mentre parlavo con un commerciante, mi si… Leggi Tutto