Fortezza da Basso: continua il Monopolio della Regione con i soldi dei Toscani

24 Feb2015
Preview Articolo

 CONFERENZA STAMPA  16 dicembre 2010

38,5 milioni di euro, questo l’ammontare dell’operazione immobiliare, a dir poco spericolata, approvata dalla Giunta regionale lo scorso 29 novembre che prevede l’acquisto da parte della Regione del 33% della proprietà della Fortezza da Basso, con un esborso di 38,5 milioni di euro a Comune di Firenze (25,5 milioni di euro) e Provincia di Firenze (13 milioni di euro) e la dismissione delle queste azionarie regionali di Firenze Fiera, sempre a favore del Comune di Firenze per un ammontare di 1,6 milioni di euro.
Il “colpo di mano” è arrivato all’ultimo tuffo: appunto il 29 novembre scorso, ultimo giorno utile a termini di legge, per approvare le variazioni conclusive al bilancio 2010. E tutto ciò nonostante che il protocollo d’intesa tra Comune, Regione e Provincia di Firenze fosse stato firmato addirittura nel 2008 e che prevedesse una permuta immobiliare a costo zero per la Regione.
“Non è mica che questa operazione serva per togliere le castagne dal fuoco a Renzi in forte difficoltà nel far quadrare il bilancio comunale?” È sibillino il commento di Alberto Magnolfi, Presidente del Gruppo regionale PdL che attacca “Rossi che, un giorno sì e l’altro pure, grida strali contro il Governo per la riduzione dei trasferimenti statali e minaccia tagli al sociale e ai trasporti locali, si permette di fare un dono natalizio a Renzi e alla Provincia di Firenze davvero niente male: 38 milioni di euro. Forse anche da questa avventuristica mossa passa la conquista della leadership del PD toscano. Una leadership pagata con i soldi dei toscani!”
Paolo Marcheschi, Presidente della Commissione di Controllo entra nel merito chiedendo a Rossi: Dove è finita la permuta a costo zero prevista nel Protocollo d’intesa? In quale atto di programmazione è previsto un così oneroso investimento immobiliare? Ed infine, chi ha deciso il prezzo delle quote di Firenze Fiera e perché si è deciso di venderle in modo “privilegiato” al Comune ed alla Provincia di Firenze senza l’apertura più trasparente e redditizia per le casse regionali di una bando rivolto anche ai privati? Domande puntuali e strategiche fatte anche nelle sedi ufficiali ma a cui Rossi ed i suoi Assessori si sono guardati bene dal rispondere: l’imbarazzo è evidente!

ALTRE NEWS

06 Giu
TRAMVIA CAMPO DI MARTE A FIRENZE: Guarda qui l’idea progettuale alternativa al progetto tramviario del Centro Sinistra

Presentata oggi, l’idea progettuale alternativa al progetto tramviario presentato dal centro sinistra fiorentino a Campo di Marte. L’idea del centro destra è… Leggi Tutto

14 Ott
Calcio-Scommesse: Sen. Marcheschi Dipartimento Nazionale Sport FdI: “Ora lasciamo lavorare i Pm, ma è grave il danno per l’immagine del nostro calcio”

“Ogni sportivo italiano oggi e’ colpito dal nuovo caso che ha scosso la Nazionale di calcio. Delusione e amarezza di fronte all’ennesimo… Leggi Tutto

21 Apr
Inaugurazione comitato via marconi campo di marte
COMUNALI 2024: CENTINAIA DI PERSONE ALL’INAUGURAZIONE DEL COMITATO ELETTORALE VIA MARCONI ZONA CAMPO DI MARTE, ECCO L’ACCOGLIENZA DELLA FOLLA ALL’ARRIVO DI EIKE SCHMIDT

Centinaia le persone intervenute sabato 20 aprile scorso all’inaugurazione del Comitato elettorale dei candidati al Consiglio Comunale per Fratelli d’Italia, Angela SIRELLO… Leggi Tutto