Rifiuti: la differenziata non decolla, manca il salto di qualità

24 Feb2015

L’analisi dei dati 2008 dell’Agenzia regionale recupero risorse in commissione Speciale. Il presidente Paolo Marcheschi (Fi-Pdl): “Dalla situazione di stallo del 2007, lievi passi in avanti”. E l’emergenza rifiuti sempre più vicina.
13 ottobre 2009 Firenze – I dati 2008 di raccolta differenziata “rivelano il mancato slancio della Toscana”. “Nonostante l’impegno anche finanziario profuso dalla Regione – ha sottolineato Marcheschi – a parte la provincia di Siena, il resto dei Comuni continua ad essere ampiamente sotto la soglia del 45 per cento fissata dalla normativa”. “I dati di Arrr si riferiscono ad una realtà regionale ancora divisa in ambiti territoriali precedenti la legge di riordino del sistema (LR n. 61/2007 ndr). Con l’introduzione dei nuovi 3 Ato, purtroppo anche Siena avrà poco da essere soddisfatta visto l’ingresso di Arezzo e Grosseto ancora molto indietro. È evidente allora che in questa provincia, oggi virtuosa, il pagamento dell’addizionale appare quanto meno scontato”. Una preoccupazione confermata anche dal direttore generale di Arrr Stefano Bruzzesi: “Il conteggio sul prossimo anno verrà fatto sui tre grandi Ambiti. Il caso di Siena dovrà quindi essere letto in un nuovo contesto”.
“È necessario aprire ad una nuova strategia del riuso e del recupero del materiale raccolto – ha detto Marcheschi – per chiudere l’anello di un ciclo che in Toscana è ancora debole. La proroga sulla chiusura delle discariche al 31 dicembre 2009, ottenuta dalla Regione, non può tranquillizzare. Quello dei rifiuti è un settore che può diventare emergenza dall’oggi al domani”.

ALTRE NEWS

21 Ott
Vieni domani ad ascoltare GIORGIA MELONI al Tuscany Hall a Firenze? Guarda il programma

Ciao, come ti avevo scritto DOMANI 22 OTTOBRE saremo dalle 9.30 al TUSCANY HALL a FIRENZE in collegamento in diretta video con… Leggi Tutto

07 Apr
Giorgia Meloni annuncia le novità degli ultimi provvedimenti del Governo Meloni
Sicurezza, lotta alla siccità e ricerca: in sintesi le novità ed i provvedimenti approvati dal Governo Meloni nell’ultimo Consiglio dei Ministri

Ecco in sintesi, le novità dei provvedimenti approvati nell’ultimo Consiglio dei Ministri del Governo Meloni. Condividi su:

02 Apr
PENSIONI: da questo mese scatta l’aumento per tutte le pensioni. Leggi qui

 Scattano, da questo mese, gli aumenti delle pensioni introdotte dal Governo Meloni nella manovra di bilancio. Continueremo a lavorare per riformare la… Leggi Tutto