ROSSI: “Spending dipiù!” – le manovre del Governatore

24 Feb2015

Presentata un’interrogazione urgente in Consiglio Regionale per chiedere l’annullamento del bando.

1 MILIONE e 300 MILA euro (iva esclusa), questo l’importo complessivo dell’appalto per il bando di gara, pubblicato nel supplemento alla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea (avviso di gara servizi di campagne pubblicitarie 2012/s116-192190), che ha come oggetto ‘servizio di studio, progettazione e realizzazione dell’immagine coordinata della Regione Toscana, delle Agenzie regionali ed enti dipendenti e servizio di ideazione’. La scadenza del bando è prevista a breve: il 31 luglio 2012. In Consiglio Regionale scoppia il caso, ed è il Consigliere regionale Paolo Marcheschi (PdL) a sollevarlo. “Più che bando – commenta ironico Marcheschi – c’è da chiedersi ma che banda è?. Questa gara di 1 MILIONE e 300 MILA euro per rifare il look alla Regione è evidentemente un altro capitolo della ‘SPENDING DI PIU’’ di Rossi, che si aggiunge al caso sollevato pochi giorni fa sulla questione dei macchinari del centro stampa della Giunta regionale. Macchinari nuovi acquistati, anche nel 2011, per un valore di spesa di 451 mila euro e rivenduti quest’anno ad un’azienda privata toscana per una valore di soli 15 mila 600 euro. Un vero sperpero di denaro pubblico e dimostrazione di cattiva gestione”. “Da mesi il Presidente Rossi, con annunci di forte appeal mediatico, parla di dimagrimento dei costi dell’amministrazione regionale e spending review – commenta il Consigliere regionale del PdL Paolo Marcheschi – Ma la scoperta di questo bando regionale è l’ennesima dimostrazione che si taglia nei servizi ai cittadini, ma non si rivede la spesa dove invece si potrebbe e dovrebbe, visto il delicato momento economico del Paese. Possibile che con una macchina burocratica che costa addirittura 17 MILIONI di euro solo di super dirigenti, dirigentini e responsabili di settore, dove oltre il 50% – ovvero quasi 1400 persone – dei funzionari che lavorano nella macchina regionale rientrano nella categoria alta professionalità, e dove solo il settore della comunicazione della Giunta regionale ha a disposizione ben 40 funzionari, non si riesca a realizzare un progetto di comunicazione integrato per l’immagine della Regione? Per non parlare degli enti doppioni come Toscana Promozione e Fondazione Sistema Toscana, che operano nel mondo della comunicazione, ma non sono abbastanza. La mia domanda è: con quale criterio, e quale coraggio, si continua a delegare all’esterno lavori che si potrebbero fare all’interno?”. Nell’interrogazione, Marcheschi chiede che il presidente Rossi venga a riferire urgentemente in merito, per spiegare le valutazioni economiche, deleterie e gravose, a suo avviso, per il bilancio regionale che gravano sui cittadini toscani costretti a fare i conti con una crisi economica che attanaglia le famiglie. Inoltre l’esponente del PdL chiede l’immediato annullamento del bando di gara in questione.

Tratto da Consiglio Regione Toscana – comunicati stampa gruppi politici – Forza Italia – 20 luglio 2012

ALTRE NEWS

24 Set
Lunedì 27 Settembre ore 17:30 – Giorgia MELONI in Piazza Dante a Grosseto

Giorgia MELONI, lunedì 27 dalle ore 17.30, sarà in Toscana a Grosseto, in piazza Dante! Passa parola! Condividi su:

08 Ott
INCHIESTA PROCURA SU TRAMVIA: ” I FIORENTINI HANNO IL DIRITTO DI SAPERE SE SONO STATI TRUFFATI.”

“La nuova inchiesta sui trasporti pubblici, evidenzia ancora una volta un sistema opaco dove girano troppi soldi pubblici. Se le accuse di… Leggi Tutto

09 Ott
intervista sul corriere a Giorgia Meloni
MELONI al CORRIERE DELLA SERA: “CON ME NON C’E’ POSTO PER I NOSTALGICI DEL FASCISMO!”

Ciao, avrai seguito il clamore che l’inchiesta di Fanpage sta facendo in questi giorni. La macchina del fango della Sinistra stavolta si… Leggi Tutto