Ufficio postale di via Centostelle: Missione compiuta, consegnate 3.000 firme a Nardella

15 Ott2019
incontro comune per poste

No alla chiusura dell’ufficio postale di via Centostelle, firme portate stamani in Palazzo Vecchio.

Missione compiuta, abbiamo fatto una grande opera civica. Abbiamo consegnato 3.000 firme al sindaco Nardella e al vicesindaco Giachi, che incontrerà la direzione delle Poste. Vorrei ringraziare tutti i residenti di Campo di Marte che hanno dato il loro massimo sostegno, partecipando attivamente alla petizione, facendo firmare amici e conoscenti, i commercianti si sono distinti per la loro disponibilità e cortesia.
E’ stato fatto un lavoro trasversale per difendere l’ufficio postale di via Centostelle, essenziale per un quartiere densamente popolato come quello di Campo di Marte. Speriamo adesso che il Comune faccia la propria parte e una buona trattativa con Poste Italiane.
Le Poste, infatti, senza un’intesa con il Comune, non possono chiudere in modo autoritario una filiale. Il Comune, anche grazie alle 3.000 firme che abbiamo raccolto, è molto più forte nella trattativa con l’azienda, che sta facendo passi avanti. La nostra non è stata un’iniziativa di parte visto che il primo firmatario della petizione è stato proprio il Presidente del Quartiere 2 Pierguidi. Un ufficio postale come quello di via Centostelle è un ufficio storico, funzionale ai molti residenti, anche anziani, ed è impensabile che chiuda, Poste Italiane deve continuare a garantire il servizio. Come la direzione regionale di Poste Italiane mi ha confermato nell’incontro dell’11 di ottobre, il percorso di chiusura della filiale non è assolutamente definito!

ALTRE NEWS

26 Giu
INCHIESTA KEU: VELENI DA ALLARME SOTTO LA STRADA 429. SUBITO UN COMMISSARIO PER LE BONIFICHE

Drammatiche conferme: VELENI NELLE NOSTRE TERRE. In un paese normale chi avvelena i cittadini non potrebbe stare ancora a comandare una Regione…. Leggi Tutto

20 Apr
Scandalo Corruzione e l’ombra dell’ Ndrangheta in Toscana: scriverò al Prefetto

” ‘NDRANGETA, MAXI INCHIESTA IN TOSCANA: INDAGATI IL CAPO DI GABINETTO DEL PRESIDENTE GIANI E UN CONSIGLIERE REGIONALE DEL PD “ Dopo… Leggi Tutto