Santa Maria Novella choc, sottopassaggi chiusi per abusivismo

02 Mar2015
Preview Articolo

2013-07-09- consiglieri e binario 9 3-4A Santa Maria Novella sottopassaggi chiusi ”per contrasto all’abusivismo nell’area”. O si potrebbe leggere ”per eccesso di degrado”? Se così fosse, Firenze città di accoglienza e di cultura, non ci farebbe una gran figura.
I consiglieri del gruppo regionale di Fratelli d’Italia, Giovanni Donzelli e Paolo Marcheschi, insieme a Marina Staccioli del gruppo misto hanno denunciato la situazione con un sopralluogo choc all’interno della Stazione fiorentina disegnata dal Michelucci.
La Stazione fiorentina, che notoriamente presenta i binari di fine corsa tutti raggiungibili dalla piattaforma di testa, è invece dotata di un attraversamento trasversale che unisce i binari dal 16 al 3 correndo lungo l’apertura che si trova a ridosso della Palazzina fatta realizzare in occasione della visita reale a Firenze.

“Una situazione assurda. Tanto più che quando ancora si è sul treno si riceve l’avvertimento di non scendere nei sottopassi” hanno commentato i consiglieri additando l’Amministrazione Renzi ed accusandola di scarso controllo e di mancata collaborazione con Ferrovie dello Stato visto che non arrivano segnali di miglioramento e non sono state rese pubbliche intenzioni di risolvere a breve il problema.

Il Comune di Firenze chiamato in causa interviene per voce dell’assessore al Turismo e Sviluppo economicoSara Biagiotti: “E’ veramente stupefacente, per non dire risibile, che per polemizzare con il sindaco Renzi ora lo su attacchi su temi che non hanno niente a che fare con l’amministrazione comunale. Forse agli esponenti di Fratelli d’Italia, che puntano il dito sul degrado dei sottopassi fra i binari della stazione di Santa Maria Novella, va ricordato che proprietà e competenza dell’area non sono del Comune ma di Grandi Stazioni, società del gruppo Fs. Marcheschi, Donzelli e Staccioli girino la loro protesta all’ad di Grandi Stazioni Fabio Battaggia, al qualche anche noi chiediamo con forza che prenda provvedimenti per risolvere il problema”. Un problema c’è. A questo punto la risposta spetta a Grandi Stazioni.

“Informiamo i signori viaggiatori che per contrasto delle attività abusive gli ingressi del sottopassaggio sono chiusi dalle 7:30 allle 19:00”. Compromessa dunque l’immagine di Firenze agli occhi dei turisti e del mondo? “La Stazione Santa Maria Novella dovrebbe essere il biglietto da visita della città” così concludono gli esponenti politici locali distribuendo dei volantini informativi ai passanti.
Marcheschi, Donzelli e Staccioli promettono battaglia contro il degrado che si manifesta anche con una transenna abbandonata a tappare un sottopasso. Metterci una toppa non sempre può risultare utile, specie se il vestito è quello di Firenze.

ALTRE NEWS

25 Apr
25 APRILE FESTA DELLA LIBERAZIONE: NON ACCETTIAMO LEZIONI DI DEMOCRAZIA DA NESSUNO TANTOMENO DAL PD. VIVA LA DEMOCRAZIA E VIVA L’ITALIA

Come sempre ho presenziato alla cerimonia della Liberazione del 25 Aprile. Alla fine del corteo, mentre parlavo con un commerciante, mi si… Leggi Tutto

31 Lug
IL PRESIDENTE MELONI IN VISITA NEGLI STATI UNITI: GUARDA L’INTERVISTA A FOX NEWS

Il Presidente Giorgia Meloni in visita negli Stati Uniti: guarda foto e video qui https://www.giorgiameloni.it/ Condividi su: